4shared
Voluntary bis, Riapertura dei termini della Voluntary Disclosure

Voluntary bis

Riapertura dei termini della procedura della Voluntary Disclosure.

Con la legge 225/2016 viene confermata la riapertura dei termini della procedura di Voluntary Disclosure, rinominata da tutti Voluntary Bis proprio perché ripropone sostanzialmente la collaborazione volontaria del 2015, prevedendo però alcune modifiche rispetto alla precedente edizione.

Differenze rispetto alla versione del 2015

Tra le più rilevanti si sottolinea:

  • l’estensione della copertura alle violazioni commesse sino al periodo d’imposta 2015;
  • la facoltà, da valutarsi in base alla complessità del singolo caso, di procedere autonomamente al calcolo di quanto dovuto a titolo di imposte, interessi e sanzioni;
  • e l’introduzione di una presunzione di ripartizione quinquennale per la regolarizzazione del cosiddetto “nero domestico”.

Voluntary Bis e Nero Domestico

La differenza maggiore, infatti della Voluntary Bis rispetto alla versione del 2015, è proprio l’introduzione di un meccanismo specificatamente rivolto a quei contribuenti che hanno omesso di dichiarare non redditi esteri bensì redditi nazionali, per i quali la versione 2015 non aveva previsto alcuna agevolazione.

Quando incentrata sull’emersione del contante domestico, questa nuova procedura comporta, però, rispetto alla Voluntary Disclosure edizione 2015, una maggiore complessità, dovuta a maggiori adempimenti, maggiori rischi, maggiore assunzione di responsabilità da parte dei soggetti coinvolti e, di conseguenza, maggiore onerosità dell’operazione.

Voluntary Bis e Redditi Esteri

Per coloro invece che, pur potendo, non hanno approfittato della prima edizione per regolarizzare patrimoni e redditi esteri, l’adesione alla Voluntary Bis potrà essere valutata con maggior serenità, forti del successo della prima versione e del buon esito di quella filosofia di reciproca collaborazione e fiducia che ha effettivamente contraddistinto l’operato degli uffici nella disamina delle pratiche presentate nel 2015.

Silvia Maria Calcioli, commercialista presso lo Studio Calcioli a Roma.

Per pareri e consulenze, troverete tutti i riferimenti per contattare Silvia Maria Calcioli nella pagina Contatti  del sito.

Write a comment:

Your email address will not be published.

© 2015 Silvia Maria Calcioli | P.iva 00903470573